HOME      ALIMENTAZIONE NATURALE        PRIMI PIATTI                  SECONDI PIATTI       DOLCI PER COLAZIONE        DOLCETTI DEL MONDO      TORTE DECORATE E DOLCI      TORTE SALATE E PIZZE            RICETTE PASQUA       RICETTE NATALE       CARNEVALE      COPYRIGHT         COLLABORAZIONI


Icona RSSIcona-facebookIcona-twitterIcona-google+Follow Me on Pinterest

04 ott 2009

CANTUCCI DI MANDORLE DELLA MIA MAMMA



Questa ricetta regionale è  facile da realizzare  e per quanto ricorda mia madre ha più di sessant'anni. E' una ricetta preziosa...  legata ai ricordi della mia infanzia.
Questi cantucci di mandorle  troneggiano immancabilmente sulla tavola nel giorni di  festa, in particolare a Natale
Confesso però, che a casa mia si preparano  anche per il giono di S. Francesco, 4 ottobre.  
Sembra quasi che alle prime giornate  di freddo  si colga l'occasione per  riscaldare le case di profumi semplici e calori antichi  legati alla cultura contadina del mio paese. 
Le mandorle sono  frutti  che ho amato e odiato per tanti anni...
Non è sbiadito il ricordo di mandorle raccolte sotto il sole ed   esposte  per giorni ad usciugarle nelle roventi campagne pugliesi.
Sistemate poi nei sacchi,  in parte vendute al miglior offerente e in minima parte consevate per preparare dolci  nei i giorni di festa.  


INGREDIENTI:
1 kg. farina 00,
  500 gr. zucchero,
4 uova intere,
250gr. di   mandorle tostate ,
200 gr. di olio extravergine di oliva,
200 gr. di latte,
250 di uva passa,
 2 limoni grattugiati,
2 bustine di vanillina,
2 buste di lievito per dolci,
un po' di liquore per dolci.

Tostate e tritate le mandorle (mia madre nonostante la tecnologia preferisce utilizzare  un  pentolino per sminuzzarle :-) );


mettete la farina  setacciata a fontana sulla spianatoia,
aggiungete le mandorle e il resto degli ingredienti:



  lo zucchero,


  la vanillina, il lievito setacciato, il limone grattugiato, 
l'uva passa;




le uova,  l'olio  extravergine di oliva...


 ...il latte.  



Impastate fino ad ottenere un impasto morbido. 


 Per facilitare l'operazione e per non far attaccare  l'impasto  versate un po'  di olio di oliva  sulla  spianatoia.



Formate dei rotoloni della lunghezza della teglia,
all'incirca 35 cm. di lunghezza  e larghi 4 cm. ;





sistemateli nelle teglie, unte in precedenza con l'olio, 



 e poneteli in forno preriscaldato a 180° per circa
30 min;  fateli raffreddare.


Tagliate  i rotoloni di traverso, ogni 2 cm.,
e dategli la forma dei  cantucci. 


 Riportateli in forno e fateli tostare  per circa 10 min.

Ricordo che inizialmente  mia madre dava a questo dolce la forma di ciambella. 
Questi cantucci  si accompagnano molto bene ai  rosoli fatti in casa e a del  buon passito.
Padre Pio diceva: "Quando avete bisogno di me, inviatemi il vostro Angelo Custode".

7 commenti:

  1. Buonissimi i cantucci! ne prendiamo qualcuno!!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. li faccio spesso anch'io ma durano sempre poco...trooooppo buoni!

    RispondiElimina
  3. Sono davvero una squisitezza!!!!! bacioni :-)

    RispondiElimina
  4. buonissimi!! sono spiegati benissimo!!! li proverò un abbraccio a presto!!!

    RispondiElimina
  5. Che buoni questi cantucci,molto dettagliata ed eesauriente la spiegazione, brava.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  6. complimenti troppo buoni, li o appena fatti grazie

    RispondiElimina