HOME      ALIMENTAZIONE NATURALE        PRIMI PIATTI                  SECONDI PIATTI       DOLCI PER COLAZIONE        DOLCETTI DEL MONDO      TORTE DECORATE E DOLCI      TORTE SALATE E PIZZE            RICETTE PASQUA       RICETTE NATALE       CARNEVALE      COPYRIGHT         COLLABORAZIONI


Icona RSSIcona-facebookIcona-twitterIcona-google+Follow Me on Pinterest

06 nov 2009

PASTA DI ZUCCHERO E COLLA, PDZ + COLLA


Pasta di burro, di  mandorle,  di zucchero e colla, detta anche Pdz + colla, pasta di Marshmallow,  e quante altre tecniche ancora per decorare! Vi confesso  che ne ho lette così tante in questi giorni che ho una confusione in testa! Allora ho deciso di mettere un po' di ordine  e vedere cosa vale la pena realizzare  o non.
Ho iniziato con la  pasta di zucchero, facilissima da realizzare.
Ingredienti:
450 gr. di zucchero a velo,
30 gr. di acqua,
50 gr. di miele,
5 gr.  di colla di pesce (circa 2 foglie mezzo).
Allora si procede in questo modo:

Mettete nell'impastatrice lo zucchero a velo,  per pochi minuti, in modo da eliminare grumi e far diventare il composto più frolle. 



Ponete in 30 grammi di acqua la colla di pesce e  fatela ammollare per circa 10 min. Versate la colla di pesce e l'acqua in un pentolino e fatela sciogliere a fuoco lentissimo, aggiungete il miele. Togliete il composto dalla fiamma non appena diventa liquido, non deve assolutamente bollire. 


Versatelo nell'impastatrice  e mescolatelo assieme allo zucchero. 


Sporcate il piano di lavoro con dello zucchero a velo e  versateci sopra il composto ottenuto. Impastate bene fino a ad ottenere una pasta elastica e liscia.



Avvolgetela nella pellicola  e mettetela a riposare per 24 ore in dispensa. Non va messa assolutamente in frigo perchè si asciuga e si spacca. In passato ho frequentato un corso di ceramica e vi confesso  che mi è servito molto sopratutto per le decorazioni , vi spiegherò in seguito e nei dettagli il perchè.


Vi confesso che dopo averla avvolta ho cambiato idea e ho deciso di colorarla...


Ho preso  po' di color a gel per alimenti   con lo stuzzicadenti e ho colorato il panetto... ho impastato...


Ho preso il colorante verde e ho fato la stessa operazione.
Per il giallo ho usato il colorante in polvere  e l'ho trovato migliore .


Ecco i panetti di zucchero, verde, arancione  e giallo.
   

Stendete il panetto sottilmente, io l'ho fatto un po' più doppio,  e ritagliatelo della forma desiderata. Ho  disegnato una foglia su un pezzetto di cartoncino, potete anche prenderla dal web e ricalcarla,  l'ho posta sulla pasta e ritagliata con il taglierino.

 

Con lo stuzzicadenti ho disegnato i particolari della foglia.



Per farla  sembrare più vera ho posto sotto la foglia della carta argentata  imbottita di carta.


 

Stessa operazione per il girasole, mi sono servita di un petalo di carta.... e via come prima..

  

Ho unito i petali con acqua e zucchero  sovrapponendoci alla fine  un cordoncino di pasta, che ho provveduto piano piano a schiacciare.
Per  rendere il lavoro più liscio o per fare aderire bene i soggetti mi sono sempre servita di un pennellino e di qualche gocce di acqua zuccherata.
Per non far attaccare l'impasto  al piano di lavoro ho utilizzato poco alla volta dell'amido di mais.


E gli ho dato un po' di forma!
Ho conservato le decorazioni in una scatola a chiusura ermentica avvolti però con della busta per non farli asciugare troppo.
Mi serviranno per il giorno del mio onomastico, il 23 Novembre, speriamo bene!



Le stesse decorazioni si possono fare anche con le caramelle Marshmallow. Fra qualche giorno posterò la pasta di Marshmallow, che ho già preparato, anche se sinceramente  preferisco di gran lunga  quella di zucchero.
Vi piace questa torta decorata?



A PRESTO!



7 commenti:

  1. Anch'io preferisco questa pasta,sono anni che la utiizzo e non sbaglio un colpo,è facilmente modellabile.
    Complimenti per il dettagliato reportage :)

    RispondiElimina
  2. Ma sei un'artista, complimenti!!!!!!!E' bellissima

    RispondiElimina
  3. Io le conosco tutte, ma questa della colla di pesce pure nella pasta di mandorla non la sapevo. Io per i decori preferisco la pdz, talvolta anche la pmm. Invece la pasta di mandorla la uso solo per i tipici dolci siciliani. Grazie per la scoperta e buon we. (complimenti per il fiore...)

    RispondiElimina
  4. Mamma grazie Essenza di cannella, ho sbagliato ad inserire il nome del post!Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  5. Questo per me è un mondo sconosciuto!!
    Ma che cosa geniale e carina!!!
    Compliments

    RispondiElimina
  6. Ma sei una grande!!! complimentissimi!! ;-)) baci e buon lunedì!

    RispondiElimina