HOME      ALIMENTAZIONE NATURALE        PRIMI PIATTI                  SECONDI PIATTI       DOLCI PER COLAZIONE        DOLCETTI DEL MONDO      TORTE DECORATE E DOLCI      TORTE SALATE E PIZZE            RICETTE PASQUA       RICETTE NATALE       CARNEVALE      COPYRIGHT         COLLABORAZIONI


Icona RSSIcona-facebookIcona-twitterIcona-google+Follow Me on Pinterest

25 nov 2012

Angel Food Cake ♥ Il dolce degli Angeli

   

La torta degli Angeli è il  tipico dolce  americano dalle dimensioni altissime, pensate alto ben  10 cm !! Che dirvi... il dolce più buono che io abbia mai assaggiato. L''ho preparato in occasione del mio onomastico ed è piaciuto molto.



Ha una consistenza soffice, un  sapore delicatissimo che è a metà strada tra   pan di spagna   e il sapore dei  savoiardi. 
Il dolce è  privo di grassi niente tuorli, né burro e olio, solo albumi e zuccheri!! Ideale per chi  soffre di colesterolo perché è zero colesterolo !!
Potete farcirlo a piacere (in quel caso potrebbe diventare una bomba ad alti contenuti di grassi). Si presta molto bene ad essere ricoperto con pasta di  mandorle o di zucchero. 
 
In ogni caso non è necessario che prepariate la bagna perché rimane molto morbido e scivoloso, direi favoloso!!

Ingredienti:
12 albumi d'uovo
1 e 1/2 cucchiaino di "cremor di tartaro"(agente lievitante),
 350 gr.di zucchero semolato,  
2 bustine di  vanillina in polvere,
1 cucchiaino di aroma di mandorle( io no), 
150 gr.di farina 00 setacciata,

  1 grosso pizzico di sale (4 gr.),
1 cucchiaino di succo di limone.
Potete guarnire con della frutta ( ideali mirtilli, fragole o lamponi)  con o senza  salsa di frutta, panna o crema.

Separate bene i tuorli dagli albumi (non troppo freddi); versateli nel mixer e batteteli con le fruste a velocità medio alta; aggiungete poco alla volta il cremon tartaro, la vanillina, il sale e il succo del limone; aggiungete poco alla volta lo zucchero e aumentate la velocità delle fruste. 

Battete le chiare d'uovo per circa 10 minuti o meglio  fino a quanto diventano a neve, belle  spumose. Utilizzate lo stesso contenitore del mixer ( se è  capiente) e versateci poco alla volta la farina setacciata. Mescolate dal basso verso l'alto utilizzando un con un cucchiaio di legno.


Versate il composto nell'apposito stampo  senza imburrarlo;  conficcate all'interno del composto una spatolina in modo da rimuovere le bolle d'aria, livellate bene e portate in forno caldo statico a 170° C. per circa 45-50 minuti.
Gli ultimi 5 min. ho alzato un po' la temperatura del forno.


Non appena diventa  dorato fate la prova stecchino anzi direi steccone, (ahaha...utilizzate un legnetto lungo  da spiedino); spegnete e lasciatelo altre per 5 min. nel forno con lo sportellino aperto ( io faccio sempre così perché ho paura che si smonti con la differenza di temperatura). 
    
 
Fatelo raffreddare per altri 10 minuti dopodiché capovolgetelo su una tazza o una bottiglia e lasciate che fuoriesca l'umidità dal dolce facendolo raffreddare completamente.

 
Con un coltello staccate delicatamente il dolce dalle pareti, dal fondo e dal centro e capovolgetelo facendolo asciugare ancora su di una gratella.


A questo punto il dolce è pronto per essere degustato. Potete spolverarlo semplicemente con dello zucchero a velo e gustarlo.

Per l'occasione ho farcito il dolce  con un doppio strato di  panna montata (ammetto che l'aggiunta di fragole spezzettate all'interno avrebbero dato quel tocco in più..) esternamente  e sopra l'ho  rivestito con crema chantilly al mascarpone. Ho guarnito il tutto con mirtilli neri e bacche di gogji.
E con il resto dei tuorli? Preparate lo zabajone!! Ecco perchè ho inserito  questa ricetta oltre che tra etichette dolci del mondo anche tra le ricette di Natale!!  

9 commenti:

  1. Incredibile pensare che un dolce cosí non contenga colesterolo.., beh, un motivo in piú per mangiarne una fetta e fare anche il bis ;-)! Ha un aspetto meraviglioso, pannoso e ricco proprio come amo io i dolci.

    RispondiElimina
  2. fantastico!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. È altissima... meraviglia !!! A me verrebbe di 2 cm , ne sono abbastanza certa!! :)
    E' decorata stupendamente poi!!!!!

    RispondiElimina
  4. Bellissima..........Con quale prodotto potrei sostituire il cremor tartaro perche dove abito non lo trovo? Grazie

    RispondiElimina
  5. Non lo conoscevamo questo dolce, ma il solo fatto che tu dica che è il più buono, già ci sta facendo salire l'acquolina. Dodici albumi sono tantissimi, vabbè con i tuorli ci possiamo fare una crema, un po' di pasta fresca e poi si vedrà. Certo è che lo vogliamo preparare anche noi. Non ho capito però con cosa hai farcito esternamente il dolce, con della glassa?
    Mille baciotti e buon inizio di settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  6. Non saprei ma molti acquistano il cremon tartaro in farmacia. Potresti provsre con il lievito per dolci e un po'di bicarbonato, am anon ti assicuro niente. Baci

    RispondiElimina
  7. Beh ...in effeti non l'ho scritto, perchè dopo tutti gli elogi al dolce senza colesterolo mi sono quasi vergognata a scriverlo. All'interno c'è una doppia farcitura di panna( consiglio di aggiungere delle fragole a pezzettini) esternamente e sopra è ricoperta con crema chantily al mascarpone.Baciotti e buona settimana

    RispondiElimina
  8. Ma che meraviglia di torta!!!! E' favolosa, davvero complimenti!!

    RispondiElimina
  9. Angelicamente delizioso.....o deliziosamente angelico?!!
    Al di là di ogni dubbio bellissimo risultato, hai ragione con le fragoline quella panna sarebbe stata perfetta, divina......ma per il paradiso c'è tempo!!!!

    Un saluto

    Fabiana

    RispondiElimina