HOME      ALIMENTAZIONE NATURALE        PRIMI PIATTI                  SECONDI PIATTI       DOLCI PER COLAZIONE        DOLCETTI DEL MONDO      TORTE DECORATE E DOLCI      TORTE SALATE E PIZZE            RICETTE PASQUA       RICETTE NATALE       CARNEVALE      COPYRIGHT         COLLABORAZIONI


Icona RSSIcona-facebookIcona-twitterIcona-google+Follow Me on Pinterest

24/feb/2012

CIAMBELLE DI PATATE


Queste sono le classiche ciambelle legate ai ricordi della mia infanzia , mia madre le  preparava per Carnevale assieme alle castagnole,  alle chiacchiere e ai ravioli di ricotta.
Io ho modificato leggermente la ricetta aggiungendo il burro e lo zucchero, la ricetta originale non prevedeva nessuno degli ingredienti. 
Il sapore di queste frittelle lievitate è inimitabile: soffici all'interno,  fragranti all'esterno e deliziosamente profumate d'arancia.                            
Confesso però, che per via della frittura sono un po' caloriche e non sono molto digeribili, ma Carnevale  si sa... è una festa che arriva una volta all'anno all'insegna dell'allegria e della spensieratezza e allora ...meglio non pensarci!!

Vi passo gli ingredienti di questa deliziosa ricetta:
500 gr. di farina 00 (più quella che occorre per la spianatoia) 
250 gr. di patate  calde lessate e passate allo schiacciapatate,
2 uova intere,
1 cubetto di lievito di birra,
un pizzico di sale,
la buccia di un'arancia grattugiata,
1 bustina di vanillina,
70 gr. di zucchero  semolato,
latte q. b., all'incirca 50 ml.,
zucchero semolato per decorare,
1 litro di olio di oliva per friggere.

Setacciate e unite la farina con  le patate setacciate,  la buccia dell'arancia, lo zucchero,  la vanillina, sale e mescolate. Versate una alla volta le uova e per ultimo aggiungete il lievito, sciolto  con un pò di latte tiepido.
Io ho impastato tutto nella planetaria ma potete fare l'impasto anche a mano.
L'impasto deve essere appiccicoso e di consistenza media, regolatevi di conseguenza con l'aggiunta  del latte. 
Trasferite il composto, impastato a forma di palla in un contenitore leggermente unto di olio, copritelo con della pellicola e tenetelo al caldo per circa 1 ora e 30 m.
Versate l'impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato e copritelo con un canovaccio.
Prendete l'impasto poco alla volta e sempre  infarinando il piano di lavoro  fate dapprima dei bastoncini di circa 2 cm. e poi delle ciambelle.


Poggiate   le ciambelle su teglie  infarinate e   portate al caldo (io le messe nel forno, leggermente riscaldato ) per circa 1 ora.


Immergete le  ciambelle, poche  alla volta,  in abbondante olio extravergine d'oliva caldo ma non bollente, altrimenti si bruciano e restano crude all'interno; controllate  la fiamma alzandola leggermente all'inizio e abbassandola subito dopo. 
Non appena saranno  dorate o al massimo leggermente brunite, circa 1m, rigiratele e  terminante la cottura dall'altro lato. 


Sgocciolatele con una paletta  e mettetele a perdere l'unto  su carta da assorbente da cucina; ancora calde passatele nello zucchero semolato da entrambi i  lati. Versatele su dei vassoi e fatele raffreddare. 


6 commenti:

  1. mamma mia che goduriaaaaaaaaaaaa!!!

    RispondiElimina
  2. Che roba buona!!!!!Aggiungo alla mia lista delle ricette da fare!
    Bacioni Arianna

    RispondiElimina
  3. Ciao ti ho trovata per caso stupende ciambelle tutto bellissimo!
    mi sono aggiunta ai lettori ti seguirò passa a trovarmi se vuoi!
    buon fine settimana Anna

    RispondiElimina
  4. Che ricordi... le preparavo da ragazza con la mia migliore amica.
    E' giunta l'occasione di rifarle! Buona domenica Rosa

    RispondiElimina
  5. Buonissime! Anche la mia nonnina le preparava sempre una volta all'anno per tutti i suoi figli e nipoti! Mi hai riportata all'infanzia!

    RispondiElimina
  6. una goduria infinita! Ottimo il segreto di farle lievitare in forno!

    RispondiElimina